ConAltriOcchi blog – 以不同的眼光看世界-博客

"C'è un solo modo di vedere le cose finché qualcuno non ci mostra come guardare con altri occhi" – "There is only one way to see things, until someone shows us how to look at them with different eyes" (Picasso) – "人观察事物的方式只有一种,除非有人让我们学会怎样以不同的眼光看世界" (毕加索)


Leave a comment

Tempo del Creato: la Giornata Mondiale di Preghiera per la cura del creato

E’ iniziato ieri, 1 settembre, il “Tempo del Creato” con il Messaggio di Papa Francesco per la Celebrazione della V Giornata Mondiale di Preghiera per la cura del creato .

Tempodelcreato

Di fronte all’“emergenza climatica” in atto, l’appello del Papa a tutti gli uomini è forte e chiaro: riscoprire la vocazione di “custodi del Creato” e amare la vita in comunione con esso.

Il Tempo del Creato vuole essere un periodo, come sottolinea il Papa nel Messaggio, per pregare nella natura, per riflettere sui nostri stili di vita, che troppo spesso sono dannosi. Le nostre scelte quotidiane, il cibo, i consumi, gli spostamenti, ma anche l’utilizzo di acqua ed energia sono spesso “sconsiderate e dannose”. “Stili di vita più semplici e rispettosi”, come l’abbandono dei combustibili fossili per forme di energia pulita e di economia sostenibile, ma anche l’ascolto della saggezza delle popolazioni indigene, possono aiutare a vivere bene il rapporto con l’ambiente.

Papa Francesco invita a sentirci “responsabili nel prendere a cuore, con la preghiera e con l’impegno, la cura del Creato” e ad avere “il coraggio di operare il bene senza aspettare che siano altri a iniziare, senza aspettare che sia troppo tardi”.

Inquinamento costante, totale dipendenza dai combustibili fossili, radere al suolo le foreste: il Papa fa anche una panoramica del degrado che si è accentuato in questi ultimi decenni, in cui fenomeni meteorologici estremi e desertificazioni stanno mettendo in ginocchio i più deboli. A conferma dell’urgenza di “interventi non più rimandabili”, il Papa mette in guardia anche sullo scioglimento dei ghiacciai e sulla considerevole presenza di plastica negli oceani.

Per Francesco è anche “il tempo per intraprendere azioni profetiche”: sono molti i giovani di tutto il mondo che, fortemente delusi da impegni presi e poi non portati a termine, stanno alzando la voce per ricordare che la Terra è un bene da trasmettere.

Francesco si rivolge anche ai Governi, che nei prossimi mesi si riuniranno per rinnovare impegni decisivi a “orientare il pianeta verso la vita anziché incontro alla morte”. Il Pontefice ricorda il Vertice delle Nazioni Unite sul clima, che si terrà tra qualche settimana a New York, durante il quale i Governi dovranno mostrare la volontà politica di accelerare drasticamente i provvedimenti in linea con gli obiettivi dell’Accordo di Parigi. Rivolge poi anche un pensiero al prossimo Sinodo sull’Amazzonia, che si terrà dal 6 al 27 ottobre in Vaticano, e che rappresenterà una vera e propria opportunità di risposta al grido dei poveri e della Terra.

La Quinta Giornata Mondiale di Preghiera per la cura del creato, è stata istituita da Papa Francesco il 10 agosto del 2015 e rappresenta l’inizio del “Tempo del Creato” che dura fino al 4 ottobre, festa di San Francesco d’Assisi. L’iniziativa nasce per spronare i cristiani a pregare e ad agire per il bene della Casa Comune, a conferma, ancora una volta, dell’attenzione da parte del Pontefice per la difesa del Creato, di cui la Laudato Si’ è una pietra miliare.

Advertisements


Leave a comment

Papa Francesco visita Mozambico, Madagascar e Maurizio

E’ stato reso noto il programma del Viaggio Apostolico di Papa Francesco in Mozambico, Madagascar e Maurizio, previsto dal 4 al 10 settembre.

LogoMozambicoMadagascarMaurice

La notizia del Viaggio era stata data a fine marzo in una dichiarazione del direttore ad interim della Sala Stampa vaticana Alessandro Gisotti.

Il Papa ha accolto l’invito dei rispettivi Capi di Stato e dei Vescovi e visiterà le città di Maputo in Mozambico, Antananarivo in Madagascar e Port Louis in Maurizio.

Speranza, pace e riconciliazione” è il motto del viaggio in Mozambico, Seminatore di pace e di speranza” è invece il motto per il Madagascar, “Papa Francesco. Pellegrino di pace” quello scelto per la tappa di Maurizio.


Leave a comment

耶稣圣心瞻礼

施省三 神父

主内的兄弟姐妹们,

本主日是圣神降临后第三主日,在这主日上我们庆祝耶稣圣心瞻礼。在现行的罗马弥撒经本中,耶稣圣心瞻礼弥撒中的祈祷和读经,都采用教会中传统的形象,来比拟耶稣圣心的无限仁慈和爱。

FOTO1

先说弥撒中的祈祷经文。《进堂咏》取自《圣咏》第32篇。它以天主像牧人似的保护和抚养以色列子民的慈爱,来比拟耶稣对我们的无限仁慈、说:

       他心中的谋略万代常存,他为救我们免于死亡,在饥荒中养活我们。

《颂谢词》直接赞颂耶稣的仁慈,说:

     基督爱人至深,甘愿被钉在十字架上,为我们作了牺牲;又以被刺开的肋旁倾流了血和水,使它成为教会圣事恩宠的泉源,并邀请为人投奔他洞开的圣心,欢欣地从救恩的泉源汲取活水。

敬礼耶稣圣心,有三重意义。刚才所说的《颂谢词》只提到了其中之一。那就是:在耶稣圣心中“汲取活水”,领受救恩。《献礼经》和《领圣体后经》分别指出其他两种意义。《献礼经》强调的是“补赎罪过”和“获得罪的赦免”。经文这样说:

上主,请注视你圣子被刺透的心,流露着对人莫可言喻的慈爱,切望我们的献礼,能中悦你的圣意,并补偿我们的罪债。

《领圣体后经》所着重的,则是在弟兄身上报答耶稣对我们的爱。经文上这样说:

       上主,求你使我们所领受的爱情圣事,点燃起心中的爱火,使我们常为你圣心的慈爱所吸引,设法在别人身上与他相遇,力行他的爱的教训。

再说今天弥撒中的两篇读经和福音。

第一篇读经和福音都引用了“牧人”这形象,并且都强调了牧人对迷路的羊的特别照顾。第一篇读经选自《厄则克耳先知书》第34章第11到16节。它把天主比作牧人,以色列子民比作羊群。它描述天主对他的子民的慈爱眷顾。福音取自《圣路加福音》第15章第3到7节,内容记述耶稣所讲的一个比喻。它给我们说明耶稣圣心多么仁慈,多么殷勤地等待我们罪人的回头改过。

圣保禄宗徒曾迫害过基督信徒。耶稣却召叫了他,任命他为                   “外邦人的宗徒“。圣保禄宗徒最体会耶稣圣心的无限仁慈和爱。今天弥撒中的读经二取自他写给罗马人书中第5章第5到11节。在这篇读经中他讲述基督的爱说:

弟兄们:天主的爱,已经借着所赐给我们的圣神,倾注在我们心中了。当我们还是软弱无助的时候,基督就在所定的日期,为不虔敬的人死了。几乎没有为义人而死的事:为善人死,或许有敢作的;但是,基督在我们还是罪人的时候,就为我们死了,这证明了天主是怎样爱我们。现在,我们既然因他所流的血而成义,也要借着他免遭天主的义怒。因为我们在作仇敌的时候,尚且因他圣子的死与天主和好;那么,在和好之后,一定更要因着他的生命而得救。不但如此,我们现在借着我们的主耶稣基督与天主和好了,还要借着他因天主而自豪。

主内的兄弟姐妹们,

在上海的天主教会曾经历过极其严重的考验。许多经不起考验的神父和教友,背弃了教会,并犯了许多大罪。现在,半个多世纪过去了,内心仍不能平安。这叫我想到我们刚才诵读了的圣保禄宗徒的话。我们不敢同圣保禄宗徒相比拟,但是尽可以聆听他的教训,效法他的榜样。

天主是爱。天主乐意宽恕我们的罪,同我们从新和好。我们依赖耶稣圣心,切勿自暴自弃,却要发奋勉励,作好神父,好教友,为教会和社会奉献自己。亚孟。


Leave a comment

“Maria si alzò e andò in fretta” (Lc 1,39): il tema della GMG 2022 a Lisbona

Sabato mattina, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, Papa Francesco ha ricevuto in Udienza i partecipanti all’XI Forum Internazionale dei Giovani che si è svolto a Sassone di Ciampino, vicino Roma, presso la Casa “Il Carmelo”, organizzato dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita. Il Forum è stato organizzato con l’obiettivo di promuovere l’attuazione del Sinodo 2018 sul tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”.

GMG LISBONA_logo

Al termine del discorso, il Papa ha indicato i temi scelti per il percorso triennale delle Giornate Mondiali della Gioventù, che culminerà nella celebrazione internazionale dell’evento, in programma a Lisbona per il 2022:

– XXXV Giornata Mondiale della Gioventù, 2020: “Giovane, dico a te, alzati!” (cfr. Lc 7,14)

– XXXVI Giornata Mondiale della Gioventù, 2021: “Alzati! Ti costituisco testimone di quel che hai visto!” (cfr. At 26,16)

– XXXVII Giornata Mondiale della Gioventù, 2022 (Lisbona): “Maria si alzò e andò in fretta” (Lc 1,39)

Non ignorate la voce di Dio che vi spinge ad alzarvi e seguire le strade che Lui ha preparato per voi – ha detto Francesco – Maria si alzò e andò in fretta e di fretta andò a visitare sua cugina. Sempre pronti, sempre di fretta, ma non ansiosi…”.


Leave a comment

一个隔绝世界痛苦的金色晚餐厅

我们把罗马观察报2019年6月18日的一篇文章刊登在我们的博客上。其中文翻译由我们的博客负责。若某版权拥有者不喜欢我们把这篇文章放在网站上,我们可随时立刻删除。

方济各神父

基督圣体圣血节福音

耶稣给民众讲论天国,并治愈所有需要治疗的人。

FOTO2

这是我们身为受过洗礼者的任务;不需要再增加别的事情,反之别的事情经常是无用且有害的包袱。这也是耶稣日常临在的晚餐厅。感恩圣祭是一种生活方式,不是一个仪式。

我们常常必须小心翼翼地避免把感恩圣祭缩减为一个私自的虔诚敬礼,在一个关闭的、金色的、焚香的、隔绝世界痛苦的晚餐厅里举行的一个几乎密不可分的虔诚敬礼。

也许用某些好的借口来辞别人群,是个难以容忍的丑闻;基督信徒,尤其是司铎,举行感恩圣祭的人,在任何情况下,无论是农村、乡下、甚至在沙漠中,都会在群众之中;他从不让众人孤单,并总是以生命之粮的信德滋养他们。我们也要像耶稣一样每天为我们所遇见的人变成饼和酒,我们必须让自己被吃掉,不作任何防御,不设任何障碍。群众必须以我们、我们的时间、我们的空间、我们的事物来喂养,因为没有任何东西是属于我们的,但为了世界的拯救一切都托付给了我们。我们多次只有几块面饼和几条鱼而已,这是真的,但此事不该让我们害怕,或成为一个虚伪的托辞;让我们把自己的渺小与恐惧托付给上主,而上主会再次为大家行增饼的奇迹。

耶稣在圣体圣事中的临在是今日圣爱的表示;让我们把这面饼带到世界各地,它是日用的食粮,也就是那单纯、默默无闻、远离聚光灯的慈善,而该慈善正是此面饼最有效的酵母。

「众人吃了,也都饱了;然后他们把剩余的碎块收了满满十二筐」。

我愿祈求上主协助我一直很关心并守护好这十二筐碎块。为今天欠缺的那些人会有用。他们是那些因相信这面饼而受迫害的人;是那些曾经和我们在一起,但因对我们的负面见证感到震惊而离开的人;他们是那些还未认识耶稣的人,也是那些我们禁止他们来的人,有时我们也心硬地把他们赶走了,因为我们把法律与福音混为一谈,使得面饼变成了一块石头。

教会在等待祂再次来临时生活、庆祝感恩圣祭。也许上主再来时,祂的晚餐厅周围连一个人也不缺少。我这样祈祷、这样希望、这样地爱。


Leave a comment

Un cenacolo dorato e sbarrato al dolore del mondo

Postiamo sul nostro blog un testo pubblicato sull’ Osservatore Romano del 18 giugno 2019. Restiamo a disposizione per l’immediata rimozione se la presenza dell’articolo sul nostro sito non fosse gradita a qualcuno degli aventi diritto.

Il Vangelo della solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo

Don Francesco Pesce

Gesù parlava alle folle del regno di Dio e guariva quanti avevano bisogno di cure.

FOTO2

Questo è il nostro compito di battezzati; non c’è bisogno di aggiungere altro, anzi altro è spesso zavorra inutile e dannosa. Questo è anche il cenacolo quotidiano dove Gesù si fa presente. L’eucaristia è una maniera di vivere, non un rituale.

Dobbiamo tutti sempre stare molto attenti al rischio di ridurre l’eucaristia a una devozione privata, quasi intimistica, in un cenacolo chiuso, dorato, incensato e sbarrato al dolore del mondo.

Congedare la folla, magari con qualche buona scusa è uno scandalo intollerabile; il cristiano e in particolare il sacerdote, uomo della eucaristia, sta in mezzo alla folla in ogni situazione, nei villaggi, nelle campagne e anche nel deserto; non la lascia mai sola e sempre la nutre con la fede nel pane della vita. Anche noi come Gesù dobbiamo ogni giorno diventare pane e vino per quelli che incontriamo e dobbiamo farci mangiare senza opporre nessuna difesa, senza mettere nessuna barriera. La folla si deve nutrire di noi, del nostro tempo, dei nostri spazi, delle nostre cose, perché niente è nostro ma tutto ci è stato affidato per la salvezza del mondo. È vero che tante volte abbiamo solo pochi pani e pochi pesci, questo però non ci deve spaventare o diventare un ipocrita alibi; affidiamo al Signore la nostra pochezza e le nostre paure e il Signore ancora una volta compirà il miracolo del pane per tutti.

La presenza di Gesù eucaristia, è un oggi di amore; portiamo nel mondo questo pane che è quotidiano, cioè quella carità semplice, silenziosa, lontana dai riflettori che è il lievito più efficace di questo pane.

Tutti mangiarono a sazietà e furono portati via i pezzi loro avanzati: dodici ceste.

Vorrei pregare il Signore che mi aiuti ad avere sempre molta cura e dedizione per queste dodici ceste. Serviranno a quelli che oggi mancano. Sono coloro che sono perseguitati a causa proprio della fede in questo pane; coloro che erano con noi ma sono andati via scandalizzati dalla nostra testimonianza negativa; coloro che ancora non conoscono Gesù, e anche coloro ai quali abbiamo impedito di venire e a volte anche mandato via con durezza di cuore, perché abbiamo confuso la legge con il vangelo, e così il pane è diventato una pietra.

La Chiesa vive, celebra l’eucaristia nell’Attesa del Suo ritorno. Forse il Signore ritornerà quando non mancherà neanche uno attorno alla Sua mensa. Così prego, così spero, così amo.


Leave a comment

基督圣体圣血节

施省三 神父

主内的兄弟姐妹们,

本主日我们举行基督圣体圣血节弥撒。基督圣体圣血节是由原来耶稣圣体和耶稣宝血两个瞻礼合并而成的一个瞻礼。耶稣圣体瞻礼成立较早。

FOTO3

于1247年第一次在比利时、列日举行,是在一位奥斯定会修女儒丽安的请求下而开始庆祝的。耶稣宝血瞻礼于第六世纪起源于西班牙,后来传入意大利。1847年,教宗比约第九世由流亡中重返罗马,为感谢基督,诏令普世教会,庆祝耶稣宝血节。

其实,耶稣圣体与耶稣宝血是同一奥迹,应在一起庆祝。因此现行的教会礼仪已把耶稣圣体和耶稣宝血两个瞻礼,合并为基督圣体宝血一个瞻礼,规定在天主圣三节后的星期四举行庆祝。

本瞻礼有三篇读经。第一篇读经取自《创世纪》,内容叙述耶路撒冷王默基瑟德的祭献。默基瑟德既是国王,又是司祭;他所祭献的饼酒,是耶稣和圣体圣事的预像。第二篇读经取自《格林多人前书》,内容是圣保禄宗徒讲述的耶稣建立圣体圣事的史实,其主要目的是为纪念基督为人流血牺牲的奥迹。

第三篇读经,也就是弥撒福音,取自《圣路加福音》。内容是讲耶稣所显的增饼奇迹。四部福音都记载了这奇迹。《圣路加福》记载特别强调耶稣的怜悯。耶稣原来要躲开群众,但一见他们跟来,就又怜悯他门神形的可怜:一面给他们宣讲天国的福音,一面治好那些病人。圣路加在叙述奇迹时,又特别彰显出宗徒对师傅的信赖;他们虽然知道在旷野地方,为这许多人难以供应食物,但耶稣一出命令,他们即刻服从,叫百姓分伙坐下,等待耶稣的安排。他们既然以前已做过耶稣的代表,被派遣过,这一次,耶稣使他们对行这奇迹也有分子:即是叫十二宗徒给百姓分配饼和鱼。众百姓吃饱后,收集了十二筐碎块,这为他们一定有重要性,因为藉这奇迹,他们信赖的心受到了报酬,同时也更加巩固了。

按《圣若望福音》的记载,耶稣愿意借着这个奇迹准备他们领受更大的奇迹,那就是建立圣体圣事。

主内的兄弟姐妹们,

基督圣体宝血节鼓励我们敬礼圣体圣事。教宗圣若望保禄二世曾说:

“教会和整个世界都极其需要圣体敬礼。耶稣在他的爱的圣事中等待我们。我们要不惜花费工夫,到他面前去朝拜他,去瞻仰他,向他表示我们的满心信仰,以及为世人的重大罪恶做补赎的意愿。”

   圣体圣事又是共融的圣事。圣奥思定说得好:

“圣体圣事实在是仁爱的圣事,圆满的标记,爱德的连系”。

   《天主教教理》接着补充说:

于教会的分裂使信徒不能共同参与主的圣餐,我们因而体验到很深的痛苦;这种痛苦越深,我们就应越迫切地向上主祈求,使所有信基督的人早日回复圆满合一。

《天主教教理》的这个补充,对在我们国内的教会,是颇有现实性的。当我们参与弥撒和敬拜圣体时,不要忘记为我们国内教会健全发展热切祈祷。

基督我们赞美你。亚孟。